CNIS a Palermo

Da sinistra: Roberto Tristano, Enrico Mori, Mons. Grech, Mons. Sgrò, Mariuccia Lo Presti

Dal 22 al 24 febbraio si è svolto a Palermo l’incontro del CNIS. Sono state giornate intense, vissute in amicizia, tra tempi dedicati alle riunioni, altri dedicati a visite nella città, e momenti conviviali.

I lavori si sono svolti all’Hotel Borsa, al centro, e ciò ha consentito a tutti di muoversi agevolmente per le vie del centro storico. Inoltre, è stato possibile apprezzare l’hotel, che è stato realizzato con un restauro ed adattamento di un palazzo, a suo tempo sede della Cassa di Risparmio.

Il clima di amicizia si è cominciato a viverlo già dai giorni precedenti, attraverso l’arrivo di vari membri del CNIS.

Nella mattina del 22 si è riunito il Consiglio del Distretto 77 che si è incontrato alla presenza di Enrico Mori, Presidente Nazionale. I lavori del CNIS, delle commissioni e della fondazione, si sono svolti tra il pomeriggio del 22 e la mattina del 23: tutto ben preparato attraverso le relazioni pervenute in precedenza, e con interventi puntuali e arricchenti.

Un momento festoso e coinvolgente si è svolto la sera del 22 presso il Seminario Arcivescovile di Palermo: dapprima la celebrazione eucaristica nella chiesa di Maria SS. in Monte Oliveto, annessa al Seminario, presieduta da S.Ecc. mons. Mario Grech, vescovo di Gozo; poi la conviviale con i seminaristi e con i membri del Serra club di Palermo. L’accoglienza del Rettore del Seminario, mons. Silvio Sgrò, e del Presidente del club, Roberto Tristano, hanno introdotto in un clima di famiglia, nella semplicità e nella gioia della condivisione. Alla fine della cena è arrivato da Agrigento anche il Card. Paolo Romeo, che si è unito ben volentieri ai presenti.

Belli anche i tempi dedicati alle visite, che hanno consentito di conoscere un po’ il patrimonio artistico-culturale di Palermo: la Cappella Palatina, la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (o Martorana), la chiesa di San Cataldo, la chiesa e il monastero di Santa Caterina – senza trascurare l’annessa dolceria!!! – e, per chi si è fermato anche domenica, la chiesa di San Francesco d’Assisi, e gli oratori di San Lorenzo, del Rosario e di Santa Cita.

Per il Distretto 77, e per il club di Palermo in particolare, è stata una esperienza bella, e si è percepito che è stata gradita da tutti i convenuti. Una bella occasione per rinsaldare i vincoli dell’amicizia serrana, che affonda le sue radici nell’amore a Cristo.

 

Maria Lo Presti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *