Concorso Scolastico Nazionale

XVII Edizione 2021-22

Il Serra International Italia bandisce da 16 anni un concorso scolastico a livello nazionale per stimolare i giovani a riflettere e a discutere sui valori importanti della società e a promuovere una cultura della vita intesa come vocazione al servizio.

Gli elaborati presentati al concorso costituiscono così uno spaccato interessante che mette in luce le dinamiche relazionali dei giovani, la loro affettività, il loro pensiero sui modelli educativi, lo status della famiglia contemporanea e le difficoltà dipendenti da questo momento storico.

Il TEMA dell’anno, che trae spunto dalla 56a giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, è:

“Prendersi cura di se stessi e degli altri per un mondo migliore”

Scuola primaria:

Perché sei un essere speciale.
Ed io avrò cura di te.
(La cura, di Franco Battiato)
Beati coloro che tendono la mano a chi ha bisogno: ama il prossimo tuo come te stesso e prenditene cura.

Scuola secondaria di 1° e 2° grado:

Perché sei un essere speciale
Ed io avrò cura di te
(La cura, di Franco Battiato)
Per prendersi cura degli altri occorre avere fiducia prima di tutto nelle proprie capacità, migliorare se stessi per evolvere e capire chi ci sta intorno. Che cosa ne pensi? Secondo te, qual è la strada da percorrere per realizzarti quale essere unico e speciale?

Provate a riflettere con l’aiuto di queste tracce esemplificative. Gli uomini, nei più svariati ambiti e nel tempo, si sono presi cura del prossimo e del creato, stabilendo relazioni costruttive con se stessi, con gli altri e con il mondo.

  1. Il Buon Samaritano, ‘colui che si prende cura’, si fa prossimo. Nella parabola sono messe in evidenza la misericordia e la compassione da vivere verso il prossimo, verso chi è in difficoltà, chiunque egli sia.
  2. Il labirinto di Teseo. La vita presenta situazioni inestricabili, vale la pena mettersi in gioco e vivere con speranza, fiducia e autenticità, nella ricerca di una direzione consapevole che illumini le scelte della nostra quotidianità.
  3. Gli eroi di oggi. Quando l’amore per gli altri e la cura nei loro confronti diventano primari, allora si diventa ‘eroi’. Si può realizzare la propria vita in modo profondo, focalizzando l’attenzione sulle proprie potenzialità, uniche e speciali. I nostri modelli di riferimento sono: i vigili del fuoco, l’ambientalista Greta Thunberg, la campionessa olimpica Bebe Vio, le forze dell’ordine, i medici e gli infermieri, i volontari della Protezione Civile, i missionari, ecc. Essi ci insegnano che ognuno di noi può essere un eroe: tutti possono essere in grado, attraverso un percorso di ricerca, di migliorarsi, di dare un senso pieno alla propria esistenza.
  4. Gli educatori. Sono coloro che promuovono la soggettività e l’inclusione sociale, lo sviluppo delle potenzialità e i diritti delle persone, uniche e speciali, in modo che ognuno divenga consapevole di sé nella relazione col mondo.
  5. Cantautori: Franco Battiato. ‘La cura’ è comunemente considerata la canzone dell’amore, della capacità di donare e donarsi, in una dimensione di
    universalità che può oltrepassare qualsiasi difficoltà.