Ancora sacerdoti tra le vittime del Covid. Ricordando don Alessandro Manzone …

Carissimi, tra i lutti di questi giorni, vi sono quelli che coinvolgono in particolare le comunità ecclesiali per la perdita di presbiteri, tutti carissimi. Il 20 novembre scorso è deceduto a Palermo, a causa del covid e con un breve decorso ospedaliero, d. Alessandro Manzone, parroco in ultimo a Mater Misericordiae. In precedenza a Sant’Alberto, SS. Pietro e Paolo, Santa Luisa (mia parrocchia), San Ferdinando Re a Ustica (unico presbitero che si offrì per andare a coprire il vuoto lasciato dai Cappuccini che non potevano più assicurare la loro presenza), Sacra Famiglia.
Ieri abbiamo avuto un momento di preghiera con l’arcivescovo nella cappella dell’ospedale Cervello. Oggi la celebrazione è soggetta alle restrizioni di questi tempi, e la parrocchia la trasmetterà dal suo sito.
Vi riporto di seguito il pensiero scritto da p. Domenico Spatola, cappuccino, che ha condiviso.

Ricordando padre Alessandro Manzone…

Ancora un dolore per la Chiesa di Palermo. Padre Alessandro Manzone, causa covid, ci ha lasciato. Molti hanno avuto modo di incontrarlo e di conoscerne la bontà del cuore. Parroco per lunghi periodi, anche ad Ustica, dove con coraggio si offrì candidato quando si rese vacante di parroco quella Comunità ed era difficile trovare un sostituto. Dovunque faceva valere la freschezza del suo entusiasmo. E fu un pastore buono e attento alla sensibilità della gente. Su ogni cosa voleva capacitarsi per chiarire e chiarirsi. Bravo Alessandro, buon pastore, ora al seguito del Pastore grande delle pecore, continua a guidare e sostenere il tuo gregge. Non ti dimenticheremo. Tu ricordati di noi e della nostra amata Chiesa, che ti è stata madre.

Maria Lo Presti

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *