Giornata di preghiera e digiuno per la fine dell’epidemia

Una giornata di preghiera, di digiuno e di invocazione per l’umanità. E’ stato questo l’invito dell’Alto Comitato per la Fratellanza Umana, diramato in tredici lingue diverse, dal persiano allo swahili, per la giornata di giovedì 14 maggio. “Invitiamo tutte le persone, in tutto il mondo – si legge nel comunicato del 2 maggio – a rivolgersi a Dio pregando, supplicando e facendo digiuno, ogni persona, in ogni parte del mondo, a seconda della sua religione, fede o dottrina, perché Egli elimini questa epidemia, ci salvi da questa afflizione, aiuti gli scienziati a trovare una medicina che la sconfigga, e perché Egli liberi il mondo dalle conseguenze sanitarie, economiche e umanitarie della diffusione di tale grave contagio”.... Continua a leggere

 

Cosimo Lasorsa

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *