Club di Reggio Calabria. Incontro con la Governatrice

In un clima di festosa amicizia si è svolta la visita al club Serra di Reggio Calabria della  Governatrice del Distretto Sicilia-Calabria prof. Maria Lo Presti.

L’ occasione  è stata utile per  conoscere i singoli soci del club ed informarsi circa le attività effettuate, quelle in atto e quelle programmate.

Prima dell’incontro, nella Cappella Maggiore del Seminario Arcivescovile i serrani  hanno assistito alla S. Messa officiata dal Rettore Mons. Salvatore Santoro.

Subito dopo, in una sala attigua, nell’incontro con il Direttivo ed i soci, il presidente prof. Antonino Gatto ha illustrato alla Governatrice le numerose attività svolte dal club finalizzate al raggiungimento degli obiettivi statutari e quelle che saranno realizzate entro il termine di quest’anno sociale.

Ricordando quanto il club Serra sia impegnato nel diffondere una cultura fortemente ispirata  ai principi della fede cattolica e nel promuovere, quindi,  un ambiente favorevole  alle vocazioni, in particolare quelle  al sacerdozio e alla vita consacrata.

A riguardo, ha salutato come graditi ospiti alcuni componenti del comitato promotore del Club Serra della vicina diocesi di Oppido-Palmi che il club reggino  ha sponsorizzato e promosso.

La Governatrice ha molto apprezzato l’operato del  club raccomandando, nel contempo, di voler sperimentare anche attività in grado di portare il Serra  fuori dell’ambito tradizionale in confronto e competizione con altre realtà associative cattoliche  o di altro ed alto profilo culturale.

E’ seguito il tradizionale convivio con i seminaristi  e l’équipe formativa al termine del quale il Rettore Mons. Santoro ha ringraziato il Serra Club per l’attività che svolge a favore del Seminario.

Il presidente prof.  Antonino Gatto, a ricordo della visita, ha, quindi, regalato alla Governatrice un libro d’arte sulla Città Metropolitana di Reggio e una artistica ceramica di Seminara.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *