Nasce il Serra Club di Oppido Mamertina – Palmi

 

Il 31 luglio 2021, nel giorno dedicato a Sant’Ignazio di Loyola, in un caldo pomeriggio di un’estate torrida come mai prima in Calabria, nella Sala Vescovile della Comunità di Oppido Mamertina sono convenuti in tantissimi da tutta la Diocesi, e da varie parti d’Italia, per la Cerimonia di incorporazione del Club di Oppido Mamertina – Palmi al Serra International.

La Presidente del Club, Antonietta Bonarrigo, ha ripercorso in apertura di cerimonia le fasi salienti del cammino che ha portato alla nascita del Club, fortemente voluta – ha sottolineato – dal Vescovo diocesano Mons. Francesco Milito, da sempre attento e sensibile ai mutamenti del costume e della società e che anche attraverso uno strumento associativo quale il Club Serra mira a rendere più pregnante e incisiva l’azione pastorale in un territorio preda di antichi mali e nuove criticità. La Presidente del Club ha presentato il Serra quale “una realtà associativa che riconosce l’alta funzione spirituale che la Chiesa Cattolica espleta nel mondo di oggi, in questa nostra società contemporanea investita sempre più da profondi e continui mutamenti etico-morali e socio-culturali, Chiesa che svolge in ogni ambito un ruolo determinante e cruciale per il miglioramento delle condizioni di vita delle persone, specie se in difficoltà, operando e agendo con competenza, ma soprattutto con amore e generosità”.

Dopo la presentazione del direttivo e dei soci, la Presidente Bonarrigo ha illustrato il programma ispirato al tema dell’anno sociale Vivere le beatitudini è rendere eterno quello che passa. È portare il cielo in terra. Infine, ha aggiunto che “il Club Serra di Oppido Mamertina-Palmi si avvia verso questa nuova esperienza con l’entusiasmo dei neofiti ma con lo sguardo fiducioso rivolto al futuro, nella consapevolezza delle difficoltà di chi avvia per la prima volta una proposta associativa nuova, ma con la certezza di avere accanto le persone giuste che sapranno consigliare, orientare, per svolgere attività congruenti con gli obiettivi del Serra International, per offrire il suo modesto contributo alla Chiesa Diocesana e al Seminario, mettendo a disposizione capacità personali e professionali, in modo volontario e gratuito”.

Subito dopo, la Presidente Nazionale Paola Poli ha sottolineato come, nonostante il difficile periodo pandemico, nella Piana di Gioia Tauro è germogliato qualcosa di straordinario con il nuovo Club. Ricordando la sua esperienza a L’Aquila, ha detto che “non bisogna adorare le ceneri ma custodire il fuoco. Ed è quello che cerchiamo di fare attraverso il Serra Club”. Proprio la nascita del Club è un segno per guardare con speranza al futuro.

A seguire, non senza emozione, Michele Montalto, Governatore Distretto 77 Sicilia Calabria – che ha donato al nuovo club il gonfalone, una borsa di studio per un seminarista e la statuetta di San Junipero Serra – ha detto: “È un onore e un privilegio iniziare il mio servizio con l’apertura di un nuovo Club che rappresenta per il distretto la nascita di un figlio, che io aiuterò in ogni momento della sua vita”.

Il Past Governatore, Mariuccia Lo Presti, ha portato il saluto e gli auguri di Emanuele Costa e Giuseppe Miccoli, Trustees di Serra International, che hanno accolto il nuovo club nella famiglia del Serra “presente in cinque continenti e in 35 nazioni; una famiglia non solo per tutti noi soci, ma anche per i nostri cari sacerdoti e religiosi ai quali la nostra attenzione e il nostro affetto sono rivolti”.

Oreste Arconte, Presidente del Club di Reggio Calabria, nel suo intervento si è soffermato sull’importanza dell’unione dei serrani con i pastori della Chiesa. Infine, Mons. Francesco Milito ha sottolineato l’importanza del momento fondativo, paragonabile – ha detto – alla nascita di un bambino, atteso con immensa gioia. “Ora impegniamoci – ha concluso il Vescovo – tutti insieme affinché il nostro club diventi un cenacolo di preghiera e un simposio di cultura”. Dopo la consegna della Charter, da parte di Cesare Gambardella per il Serra International insieme alla Presidente Nazionale Paola Poli, e dei distintivi ai soci, è seguito uno scambio di doni simbolici segno di amicizia.

L’avv. Ferdinando Iacopino Presidente del Lions Club Gioia Tauro ha donato il guidoncino del Lions, il dott. Maurizio Di Profio presidente fondatore del Kiwanis Club Palmi-Piana nonché delegato dal dott. Marcello Leonello per l’ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, si è complimentato per la nascita del nuovo Club.

L’evento si è concluso con la celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Milito nell’antica Cattedrale di Oppido Mamertina, e con una conviviale negli spazi all’aperto del Seminario.

L’incontro per la consegna della Charter è stato incorniciato – nei giorni precedenti e seguenti – da momenti di visita nel territorio di Oppido, Palmi e sull’Aspromonte, in cui si sono vissuti momenti di fraterna amicizia tra i membri del club provenienti da diversi Distretti.

Caterina Sorbara, Vicepresidente Comunicazioni Serra Club di Oppido Mamertina – Palmi
 


 

Distretto 76. Passaggio di consegne al nuovo Governatore.

Dal primo luglio 2021 il distretto serrano 76 (Emilia-Romagna) ha un nuovo Governatore in carica per il biennio 2021-2023 ed un nuovo Governatore eletto per il biennio 2023-2025. Si tratta dell’arch. Maurizio Marcialis del Serra club di Pomposa (in carica) e del dott. Eugenio Bolognesi del Serra Club di Ferrara (eletto).  Il  Governatore in carica non ha perso tempo. Dopo avere ringraziato il geom. Gianni Sovrani, Governatore uscente, per l’importante e proficuo lavoro svolto in questi ultimi due anni con dedizione e sacrificio, è passato a nominare il proprio Consiglio  distrettuale nelle persone di

Maurizio arch. Marcialis                             Governatore in carica per il biennio 2021-2023 Serra Club Pomposa

Gianni geom. Sovrani                                   Past Governor                                                                 Serra Club Pomposa

Eugenio dott. Bolognesi                                              Governatore eletto per il biennio 2023-2025      Serra Club Ferrara

Rino rag. Mascellani                                      Segretario                                                                         Serra Club Ferrara

Tonino p.c. Savadori                                      Tesoriere                                                                           Serra Club Ferrara

Pietro dott. Canella                                       resp. Programmi                                                            Serra Club Ferrara

Giuseppe dott. Miccoli                                 resp. Vocazioni e Pastorale giovanile                   Serra Club Ferrara

Gianni rag. Fiocchi                                          resp. Estensioni e Pastorale giovanile               Serra Club Ferrara

Alberto prof. Fogli                                          resp. Comunicazioni                                              Serra Club Pomposa

Presidenti  di Club

Filippo ing. Ospitali                                      Presidente                                                                       Serra Club Bologna

Alberto dott. Lazzarini                                 Presidente                                                                       Serra Club Ferrara

Pietro dott. Canella                                       past President

Lanfranco dott. Luppi                                   Segretario

Tonino p.c. Savadori                                      Tesoriere

Giuseppe dott. Miccoli                                 resp. Programmi

Grazia dott. Ansaloni                                    resp. Vocazioni

Rino rag. Mascellani                                      resp. Estensioni

Daniela prof. Cavallari                                 Presidente                                                   Serra Club Pomposa

Francesca Ferretti                                          past President

Simonetta Mignatti                                       Segretaria

Paolo dott. Callegari                                      Tesoriere

Un biennio all’insegna del rinnovamento  da cui ci si attendono importanti novità in ordine alle attività che verranno sviluppate sul territorio.

Tre presidenti molto validi e capaci di dare un nuovo impulso al movimento serrano distrettuale che non mancherà di avvalersi  anche dell’esperienza dei past president nonché del past Governor. Li vedremo all’opera e riferiremo.

Alberto Fogli – responsabile distrettuale comunicazioni

Ultim’ora: prorogata la data ultima per l’invio delle foto per il Contest #GuardoSenzaFiltri

A causa della situazione contingente, il Presidente della Fondazione Beato Junipero Serra ed  la Governatrice del Distretto 73 hanno deciso di prolungare al 31 Marzo il tempo utile per l’invio delle fotografie del Contest Fotografico.

 

scarica il modulo di iscrizione in pdf

MODULO DI ISCRIZIONE (formato docx)

SCARICA IL REGOLAMENTO fondazione

 

#GuardoSenzaFiltri – Contest Fotografico del Distretto 73 Puglia-Basilicata e della Fondazione Italiana Beato Junipero Serra

Il Distretto 73 Puglia-Basilicata del Serra International Italia, guidato dal suo Governatore Filly Franchino, e la Fondazione Italiana Beato Junipero Serra del Serra International Italia, guidata da Marco Crovara, bandiscono il concorso fotografico  #GuardoSenzaFiltri; tema di questa prima edizione è  “L’altro oltre la paura”. “La tristezza è lo sguardo rivolto verso se stessi”. Il Contest è finalizzato a promuovere la cultura dell’incontro contro ogni forma di isolamento. “In questo tempo di pandemia, abbiamo cominciato a diffidare di chi ci è accanto e contro ogni nostro più innato istinto di essere sociali, ci stiamo accorgendo che nessuno appartiene più  a nessuno, poiché temiamo anche un caloroso saluto o diffidiamo di un semplice accostarsi ad un amico. Viviamo nel cospetto che l’altro-da-me   – chiunque esso sia -, col suo stare nella nostra vita, possa nuocere alla nostra salute”.  Papa Francesco, attraverso la sua nuova lettera enciclica Fratelli tutti, ci riporta quanto già affermato in un incontro del 2013:  «L’isolamento e la chiusura in se stessi o nei propri interessi non sono mai la via per ridare speranza e operare un rinnovamento, ma è la vicinanza, è la cultura dell’incontro. L’isolamento, no; vicinanza, sì. Cultura dello scontro, no; cultura dell’incontro, sì». Il giovane Beato Carlo Acutis diceva: ” La tristezza è lo sguardo rivolto verso se stessi”.   Occorre quindi ripartire da questa verità per ritrovarci e rinnovarci. Perché se è vero che stiamo perdendo tanto in umanità, più che in salute, è anche vero che possiamo risollevarci  a partire  proprio da questo invito. Perché non tutto è ancora perso e qualcosa di buono  ancora ci è rimasto[1].

Il Contest è aperto incondizionatamente a tutti coloro che desiderano parteciparvi, a prescindere dall’età e dalla residenza anagrafica. E’ stato altresì istituito un premio speciale per gli under 21. Ogni partecipante, attraverso la fotografia, racconterà di un incontro, di uno sguardo, di un vissuto legati al periodo della pandemia e da cui  sia scaturita un’emozione  che faccia riflettere contro ogni forma di isolamento, o dalla quale emergano il coraggio e la sfida della ripartenza. E’ possibile scaricare  il Regolamento e il Modulo di iscrizione da  www.serraclubitalia.it e dalla pagina Facebook  del Serra International Italia.

Antonio Cataldo Miscioscia

[1] Da Agenzia SIR – editoriale del 4.11.2020 di Piergiorgio Aquilino

 

scarica il modulo di iscrizione in pdf

MODULO DI ISCRIZIONE (formato docx)

SCARICA IL REGOLAMENTO fondazione

 

Distretto 73. Comunicazione del Governatore

 

Un invito a riflettere e a ripartire.

Riportiamo qui di seguito la missiva del Governatore del Distretto 73 a tutti i soci.

Distretto 73. Primo incontro del consiglio distrettuale di Puglia e Basilicata

Sabato 26 ottobre si è tenuto il primo incontro del consiglio distrettuale di Puglia e Basilicata presso il Seminario Pontificio Regionale ‘Pio XI’ di Molfetta , accolto dal Rettore Don Gianni Caliandro.
La governatrice del Distretto n.73, Filly Franchino, ha dato il via ai lavori presentando il presidente di Serra Internazional Enrico Mori, in visita al Distretto.
Il tema affrontato, durante l’incontro, è stato:  ‘La fede non è un’idea ma un incontro’; ne ha parlato il Direttore Regionale alle Vocazioni Don Quintino Venneri. Nonostante possa sembrare il contrario , viviamo un momento molto importante per la fede cristiana, soprattutto nei paesi industrializzati. Molte persone cercano Dio, e lo cercano sul serio, al di là di statistiche preoccupanti e più o meno attendibili. Ci sono persone che cercano di vivere un rapporto personale con Gesù giocandosi la vita su di lui  e  sulla sua parola, ma questo è possibile soltanto se lo si scopre  come una persona viva e presente nella propria esistenza.
La fede è un incontro , è adesione dell’intelligenza e dell’affettivita’  al mistero di Gesù Cristo  e si esprime nel nostro modo di comportarci , non è etica né liturgia, ma è necessario che si manifesti in espressioni storiche e liturgiche.
Come diceva Sant’Ignazio vescovo di Antiochia, il Cristianesimo non è un ‘opera di persuasione ma di grandezza che non esclude la presenza del dubbio , dell’incertezza. Anche Santa Teresa di Lisseaux , apparentemente ingenua, viene descritta nell’ “Introduzione al Cristianesimo ” di Papa Ratzinger  ‘ carica dei pensieri più perversi e materialisti’.
Dopo l’esposizione  delle iniziative da parte dei Vice presidenti e Presidenti dei club, la presentazione della Fondazione ‘Beato Juniperp Serra’  e la presentazione del Concorso ‘Penna dello Spirito’,  il consiglio si é riunito in un’agape fraterna insieme ai giovani seminaristi .

Nuova linfa vitale nel Serra Club distretto 73 Puglia Basilicata: Filly Franchino governatrice

da: http://www.sassilive.it/

Il nuovo governatore del distretto 73 Puglia e Basilicata, Filly Franchino, sabato 5 ottobre,  ha incontrato i club di Matera , Potenza e Altamura nella Sala degli Stemmi del Palazzo arcivescovile , accolti dall’ arcivescovo della diocesi di Matera- Irsina monsignor  Antonio Giuseppe Caiazzo.
Un ‘nuovo apostolo delle genti’ come Paolo che visitò molte terre per far conoscere Gesù e il suo messaggio, si è rivelata la nuova governatrice del distretto 73 , un po’ Marta e un po’ Maria, pronta ad ascoltare le necessità e le riflessioni dei Serrani e in atteggiamento di servizio  al prossimo.
Da vera leader ha saputo esprimere se stessa, comunicare in che modo  pensa di portare nuova linfa al Serra con la partecipazione attiva ed aperta dei serrani, senza mai perdere di vista la missione del Serra Club.
Il Serra è  un’associazione laico-cattolica internazionale con la tipica struttura del ‘club service’ che si pone come obiettivo  custodire, stimare e amare la vocazione sacerdotale e attuare service nella società attiva e nel mondo dei giovani per promuovere  valori favorevoli al rispetto del sacerdozio, della vita consacrata. Accompagnare i giovani seminaristi durante il loro percorso di scoperta interiore, e di tutte le altre vocazioni fondamentali tipiche della quotidianità che comportino un operato di vita e di lavoro coerente con i principi di fede cristiana e con i propri talenti  , questo l’obiettivo del Serra,  affinché diventino semi da far crescere e fruttare, non come una perla da custodire gelosamente in uno scrigno.
Dunque, la coraggiosa e appassionata governatrice, indica quello che deve essere il Serra: una struttura flessibile  vivacemente presente nel mondo laico , propositiva ed operosa capace di operare a livello nazionale e internazionale, aperta ai giovani senza ritrosie conservative.
Fondamentale è che i Serrani siano sempre  disponibili al servizio concreto  per il sostegno affettivo, economico e professionale ai seminaristi, ai sacerdoti ai consacrati e ai vescovi e , inoltre, siano rappresentativi, testimoni nelle periferie e agiscano con intelletto accompagnato dal cuore affinché lo Spirito diventi presente.
Proprio come San Junipero Serra , infaticabile messaggero di Dio che per adempiere alla sua missione evangelizzatrice degli Indios affrontò grandi fatiche e pericoli , tanto da essere  stato annoverato tra i Padri Costiutenti  degli Usa.

Margherita Lopergolo

Distretto 73 Puglia-Basilicata

distretto 73
Puglia-Basilicata

Si è svolto, in data 15 giugno 2019, presso il Seminario Pontificio Regionale ‘Pio XI’ di Molfetta il Congresso del Distretto n.73 Puglia e Basilicata.
Ha aperto i lavori il governatore  uscente, Arturo Monaco, portando i saluti di Don Gianni Caliandro, rettore del seminario, che accoglie i Serrani con spirito di fraternità. Ospite dell’evento è stato il sociologo dr. Giovanni Aquilino che  ha relazionato sulla ‘Dimensione Serrana e la riscoperta della propria appartenenza’: “abbiamo bisogno di un’identità, quello che ci fa sentire bene è la qualità delle relazioni. Avere un’identità vuol dire avere un’appartenenza ovvero avere grandi radici nella parte emotiva.È necessario riscoprire la nostra appartenenza in una società in cui prevale l’egocentrismo e il relativismo del ‘tutto va bene’: bisogna essere tutori della nostra appartenenza e accettare le differenze che sono la ricchezza e l’essenza della vita”. Dopo l’interessante intervento del sociologo Aquilino, si è passati alla lettura del bilancio consuntivo del Distretto n. 73 da parte del tesoriere Michele Ferri e al passaggio delle consegne al Governatore Eletto per gli anni 2019-2021, l’avvocatessa Filly Franchino
La nuova Governatrice, collaboratrice del giornale Il Serrano, ha accolto con gioia il nuovo incarico , come linfa vitale: per Filly ,che cita le parole di Papa Francesco, ‘non può esserci spazio per l’indifferenza’ ed essere trainati, ma essere trainati in una vita comunitaria con i cuori aperti alla fede serrana.
A conclusione dei lavori il saluto e la benedizione di sua Eccellenza Rev.ma monsignor Domenico Cornacchia.

Margherita Lopergolo. Vice Presidente alle Comunicazioni

 

Congresso dei Distretti 69 e 70. Passaggio delle consegne al nuovo Governatore

 

Nei giorni 24 e 25 Maggio, si è tenuto al Santuario di Vicoforte (Mondovì), il congresso di Serra International Italia relativo ai club dei Distretti 69 e 70: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia a Svizzera italiana. Il tema, “Serra, services, società”, ha dibattuto l‘importanza dell’azione serrana nell’oggi con un’efficace testimonianza di cultura cristiana e vocazionale. ... Continua a leggere