PROGRESSO SCIENTIFICO E PROMOZIONE UMANA: ESISTE UN UMANESIMO SCIENTIFICO ?        

Questo è il titolo della Conferenza, che il Serra Club di l’Aquila ha organizzato il giorno 29 aprile alle ore 18:00 presso l’aula magna “Alessandro Clementi” del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di L’Aquila, tenuta da Don GIUSEPPE TANZELLA NITTI, astronomo e professore ordinario di Teologia Fondamentale alla PONTIFICIA UNIVERSITA’ della Santa Croce di Roma. L’argomento di assoluta attualità è stato affidato ad un relatore di alto profilo, autore di innumerevoli volumi e articoli sul rapporto tra Scienza e Fede.

Don Giuseppe Tanzella Nitti dirige il Centro di Documentazione Interdisciplinare di scienze e fede e la Scuola Internazionale Superiore per la ricerca interdisciplinare. Attualmente lavora ad una Teologia della Rivelazione in contesto scientifico e filosofico. La conferenza è stata introdotta dalla presidente del Serra Club di L ‘Aquila,  RITA LEONARDI,  che ha  ringraziato il prof .Tanzella per la sua preziosa presenza e per la sua disponibilità a trattare questo tema così importante ed attuale. Sono intervenuti anche il Governatore del Distretto 72 Serra Italia MARCELLO BONOTTO e la Presidente Nazionale di Serra Italia PAOLA POLI.

Il Professor Tanzella per spiegare il rapporto tra fede e ragione, tra tecnologia e filosofia , ha articolato il suo intervento  in tre momenti : 1)Alla  ricerca della vera immagine della scienza .2) Il ruolo della scienza e del  progresso scientifico nel piano di Dio sulla creazione .3) Le condizioni che trasformano il progresso scientifico  in promozione umana .Secondo Don Tanzella la ricerca scientifica nasce da motivazioni filosofiche ,dalla ricerca della verità e dal desiderio  di conoscere il reale .Il compito di umanizzare la terra è affidato all’uomo e alla donna e con il lavoro l’essere umano coopera ad una creazione in ”status via” e la conduce verso il suo compimento .Il progresso scientifico e tecnologico possiede potenzialità che derivano dal suo ruolo nei piani di Dio.

L’evento, già pubblicizzato dalla stampa locale nei giorni precedenti, ha avuto notevole risonanza e la Conferenza è stata seguita da una platea numerosa ed attenta che ha manifestato vivo interesse e partecipazione, coinvolta dalla capacità oratoria del prof. Tanzella che ha reso fruibile a tutti un tema cosi dibattuto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.