Articoli

Mons. Stefano Rega nominato Vescovo della Diocesi di San Marco Argentano (CS)

 

La bella notizia, pubblicata sul bollettino vaticano il 10 dicembre u.s., è stata resa nota dal Vescovo di Aversa Mons. Spinillo al clero diocesano ed in contemporanea dal Vescovo Bonanno nella cattedrale della diocesi di San Marco-Scalea. In ambedue le Diocesi, una grande gioia! Benchè nella Diocesi aversana ( e non solo) don Stefano venisse indicato prossimo Vescovo, per aver il Papa nominato due vescovi in rapida successione, si pensava che sarebbe passato del tempo, invece a distanza di otto giorni dalla precedente nomina, la sua elezione . Grandi doni dello Spirito Santo, la mia Diocesi ha dato al servizio della Chiesa italiana ben tre Vescovi in un anno, ottimi sacerdoti secondo il cuore di Cristo, coetanei e formati nel Seminario di Napoli, che hanno ricoperto vari incarichi diocesani, con tanti frutti! Dei tre, don Stefano ha nel suo curriculum un merito speciale: Cappellano del Serra club Aversa dal 2003 al 2022, un lungo arco di tempo in cui ha guidato la formazione spirituale dei soci serrani, in modo amichevole e premuroso, considerandoci famiglia del Seminario e integrandoci appieno nella formazione umanistica dei giovani in cammino, assicurando la sua presenza anche nelle vite personali di ciascuno di noi, celebrando le nozze dei nostri figli. Don Stefano ha partecipato da invitato a quasi tutti i consigli nazionali, nelle presidenze nazionali di epoca pre-covid, alla convention internazionale, alla proclamazione di Junipero Serra Santo a Washington nel 2015. Il distintivo sul bavero della giacca l’ha portato con onore , sentendosi pienamente coinvolto nella missione serrana come parte necessaria e complementare della formazione vocazionale dei giovani seminaristi e degli studenti degli istituti superiori periodicamente incontrati per il concorso scolastico. Don Stefano ha un carattere affabile, un grande equilibrio emotivo, è sempre sorridente e fiducioso e, nel tratto umano, si rispecchia il volto della sua vocazione sacerdotale, nata in famiglia ed in parrocchia, accompagnata da sacerdoti di grande carità, sostenuta da un enorme numero di fedeli amici sostenitori della sua carica impetuosa nel cercare e realizzare reti con gli organismi cittadini al fine di mettere al centro il sogno di Dio, quei giovani alla ricerca di senso, di testimoni credibili e di riferimento, di accompagnatori della loro crescita spirituale . Un elemento costitutivo del suo ministero sacerdotale è sempre il binomio “fede e cultura”, perseguito con metodica tenacia, nella convinzione che si debba condurre i giovani ad ampi orizzonti, con la conoscenza del momento presente narrato da scrittori, musicisti, artisti , biblisti che hanno un impatto immediato sull’ attenzione, talvolta più di un’omelia confezionata. Questo stakanovismo vocazionale, che gli viene ampiamente riconosciuto, lo ha condotto fino all’elezione di Vescovo! Nei prossimi mesi lascerà la diocesi di Aversa, che lo ha generato al sacerdozio, per raggiungere la diocesi calabrese, in cui avrà modo di farsi conoscere ed apprezzare ed in cui lavorerà con entusiasmo in obbedienza al Papa Francesco che lo ha nominato ed al Vescovo Angelo Spinillo che lo ordinerà, come Padre verso cui don Stefano nutre sentimenti di filiale rispetto ed affetto. Superfluo accennare alla gioia dirompente di noi serrani, un cuore in trepidante commozione fino alle lacrime, un susseguirsi di ricordi e di emozioni come attestato di stima affettuosa, nella certezza che saremo sempre suoi amici, anche se a distanza, e che continueremo a pregare per la sua vocazione e per il ministero episcopale, come spesso ci ha esortato, rimanendo tenaci e costanti nella preghiera e nell’affidamento a Maria, madre delle vocazioni. A Mons. Stefano Rega ora S.E.R, l’augurio di ogni bene per un fecondo ministero episcopale in terra calabrese perché sia fulgido esempio di limpida vocazione al servizio del popolo di Dio in ogni contesto, con la gentile tenacia e determinazione a portare il Vangelo ovunque lo Spirito Santo gli suggerirà i passi. Buon cammino e, con San Junipero, andrai “sempre avanti”, perché tu sei gioia che produce entusiasmo.

Maria Luisa Coppola

La settimana vocazionale con il Serra Club di Aversa

“Fare la storia” è il percorso vocazionale di un’intera settimana dedicata alla narrazione della propria esperienza di vita.

Ai più piccoli ed ai più grandi è giunto l’ invito dell’ufficio diocesano per la pastorale vocazionale ad essere consapevoli annunciatori della propria vocazione nella chiesa domestica e nella chiesa particolare di Aversa, perchè ogni carisma è dono donato e da donare.

Per quanto piccolo ogni servizio è ben accetto agli occhi di Dio e, come diceva Santa Teresa di Calcutta, una goccia nell’oceano.

La settimana vocazionale inizia con la Veglia presieduta dal Vescovo Angelo Spinillo in Cattedrale e terminerà il sabato successivo con l’ordinazione sacerdotale di tre giovani Giovanni, Antonio e Nicola, che da sempre sono stati adottati dal serra club di Aversa.

Grande la commozione nel vederli ai piedi dell’altare, pronti a pronunciare l’Eccomi, perchè il loro cammino di discernimento lo abbiamo seguito con viva trepidazione, specialmente negli anni della pandemia, pregando per la loro fedeltà a Gesù maestro ed affidandoli al cuore immacolato di Maria, madre delle vocazioni.

La Bellezza di questi giorni così intensi e profumati di vita vera li voglio condividere con voi tutti, amici serrani, chiedendovi una preghiera per questi carissimi ragazzi ed un incoraggiamento a sostenere la propria vocazione al servizio.

San Gaetano di Thiene soleva ripetere : “Bisogna sfidare la Provvidenza per essere schiaffeggiati dall’abbondanza”, e noi rendiamo grazie a Dio per il dono immenso di nuove vocazioni, tanto necessarie per la Chiesa ecumenica e tanto gradite al popolo di Dio.

Maria Luisa Coppola

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022. Ultimo Incontro

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 24 febbraio 2022, alle ore 12:00, sesto ed ultimo appuntamento del Corso di “Antropologia Vocazionale”. Don Vincenzo Garofalo dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale delle Vocazioni termina il Corso con la riflessione “L’Essere Umano nella Storia”, affrontando il tema ” L’intervento di Dio nella Storia dei peccatori”.

24 febbraio 2022: Sesto ed ultimo incontro “L’Essere Umano nella Storia: L’intervento di Dio nella Storia dei peccatori”.

 

VEDI GLI INCONTRI PRECEDENTI

17 febbraio 2022: Quinto incontro “L’Essere Umano nella Storia: Obbedienza e Trasgressione

 

10 febbraio 2022: Quarto incontro “L’Essere Umano nella Storia: L’Uomo sotto la Legge”

 

3 febbraio 2022: Terzo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra genitori e figli”

 

 

27 gennaio 2022: Secondo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra l’uomo e la donna”

 

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022. 5° Incontro

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 17 febbraio 2022, alle ore 12:00, quinto appuntamento con il Modulo di “Antropologia Vocazionale”.

Giovedì 17 Febbraio 2022, alle ore 12:00, don Vincenzo Garofalo dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale delle Vocazioni prosegue nella riflessione “L’Essere Umano nella Storia”, affrontando il tema “Obbedienza e Trasgressione”.

Il Corso prevede sei incontri saranno pubblicati ogni giovedì alle ore 12:00 su Facebook (Gruppo “Scuola Pastorale di Teologia per Laici”) e su Youtube (Canale “Chiesa di Aversa”).

17 febbraio 2022: Quinto incontro “L’Essere Umano nella Storia: Obbedienza e Trasgressione

 

VEDI GLI INCONTRI PRECEDENTI

10 febbraio 2022: Quarto incontro “L’Essere Umano nella Storia: L’Uomo sotto la Legge”

 

3 febbraio 2022: Terzo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra genitori e figli”

 

 

27 gennaio 2022: Secondo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra l’uomo e la donna”

 

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022. 4° Incontro

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 10 febbraio 2022, alle ore 12:00, quarto appuntamento con il Modulo di “Antropologia Vocazionale”.

“L’Essere Umano nella Storia: L’Uomo sotto la Legge” è l’argomento trattato questa settimana da Don Stefano Rega, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale delle Vocazioni.

Il Corso prevede sei incontri saranno pubblicati ogni giovedì alle ore 12:00 su Facebook (Gruppo “Scuola Pastorale di Teologia per Laici”) e su Youtube (Canale “Chiesa di Aversa”).

10 febbraio 2022: Quarto incontro “L’Essere Umano nella Storia: L’Uomo sotto la Legge”

 

VEDI GLI INCONTRI PRECEDENTI

3 febbraio 2022: Terzo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra genitori e figli”

 

 

27 gennaio 2022: Secondo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra l’uomo e la donna”

 

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022. 3° Incontro

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 3 febbraio 2022, alle ore 12:00, terzo appuntamento con il Modulo di “Antropologia Vocazionale”.

“La Famiglia Umana: L’Amore tra Genitori e Figli” è l’argomento trattato questa settimana da don Vincenzo Garofalo dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale delle Vocazioni.

Il Corso prevede sei incontri saranno pubblicati ogni giovedì alle ore 12:00 su Facebook (Gruppo “Scuola Pastorale di Teologia per Laici”) e su Youtube (Canale “Chiesa di Aversa”).

 

3 febbraio 2022: Terzo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra genitori e figli”

 

VEDI GLI INCONTRI PRECEDENTI

27 gennaio 2022: Secondo incontro “La Famiglia Umana: L’amore tra l’uomo e la donna”

 

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022. 2° Incontro

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 27 gennaio 2022, alle ore 12:00, secondo appuntamento con il Modulo di “Antropologia Vocazionale”.
Il tema al centro della lezione illustrata da don Stefano Rega, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale delle Vocazioni, è “La Famiglia Umana: L’amore tra l’uomo e la donna”.

Il Corso prevede sei incontri saranno pubblicati ogni giovedì alle ore 12:00 su Facebook (Gruppo “Scuola Pastorale di Teologia per Laici”) e su Youtube (Canale “Chiesa di Aversa”).

27 gennaio 2022: Secondo incontro

 

VEDI GLI INCONTRI PRECEDENTI

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corso di Antropologia Vocazionale. Edizione 2022.

DIOCESI DI AVERSA
Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022

Corso di Antropologia Vocazionale

Giovedì 20 gennaio 2022 ha preso il via il Modulo di “Antropologia Vocazionale”, curato dall’Ufficio per la Pastorale delle Vocazioni della Diocesi di Aversa ed inserito nel percorso annuale della Scuola Pastorale di Teologia per Laici 2021-2022, ideata dall’Ufficio Catechistico della diocesi di Aversa. Condividiamo con i serrani la prima lezione del corso, condotta da don Vincenzo Garofalo.

Il Corso prevede sei incontri saranno pubblicati ogni giovedì alle ore 12:00 su Facebook (Gruppo “Scuola Pastorale di Teologia per Laici”) e su Youtube (Canale “Chiesa di Aversa”).

20 gennaio 2022: Primo incontro

 

 

Corsi e Ri..corsi Serrani con il Club di Aversa

L’anno sociale del club di Aversa è iniziato nel mese di ottobre con il pellegrinaggio alla Basilica mariana di Castelpetroso. Concordemente era stato richiesto un momento di preghiera forte, un affidamento alla Madonna per il nostro cammino serrano che necessita di una ritrovata motivazione dopo il lungo e forzato isolamento. Il cappellano don Stefano ci ha guidato nella visita alla stupenda basilica, prima di celebrare la S.Messa nella piccola chiesetta delle apparizioni della Madonna. Abbiamo portato un po’ di cielo in terra!
Nel mese di novembre, sono stati avviati i due percorsi formativi del nostro club:
• Il concorso scolastico inviato alle scuole di Aversa e dintorni, di ogni ordine e grado, ha già molte adesioni. La traccia è piaciuta molto, accolta con grande condivisione dai colleghi referenti che ne hanno approvata l’attualità. E’ molto faticoso il rientro in presenza per i ragazzi che da due anni circa hanno modificato il metodo ed il ritmo di studio e di apprendimento con la didattica a distanza ed ora devono riabituarsi ad una convivenza limitata dalle regole sanitarie e che perciò necessita di molta cura….
E’ stata costituita la commissione interna al club che correggerà gli elaborati.
• La scuola di filosofia è giunta all’ottavo anno, con grande soddisfazione del team di docenti fedelissimi. L’autore che verrà studiato è Karl Jonas , il filosofo che per primo ha discusso del legame tra civiltà etica e società tecnologica . In particolare, verranno presi in considerazione i saggi pubblicati nel 1979, riguardanti l’ambiente e le mutazioni climatiche, temi di oggettiva ed attualissima importanza, molto seguiti dai giovani con il movimento ambientalista europeo e mondiale. La difesa dell’ambiente è una dolente battaglia del nostro territorio già detto “terra dei fuochi”, intrapresa da tempo dai nostri Vescovi e sacerdoti e dai cittadini onesti che vedono in pericolo la salute. La scuola di filosofia, sostenuta e stimata dal nostro Vescovo sempre presente agli incontri, tratterà anche i temi dell’enciclica “Fratelli tutti”. L’intero corso dura per tutto l’anno scolastico e gli allievi all’esame di stato presenteranno la tesina inerente allo studio
concluso, con il certificato di frequenza rilasciato dal Serra club Aversa.

Due gli incontri di formazione interna in presenza:
• Il primo tenuto da don Arturo Alcantara Arcos sulle nuove ricerche bibliografiche che sta continuando in Messico sulla vita di san Junipero. Era presente l’ambasciatore del Messico presso la Santa sede che ha diffusamente parlato dell’importanza della figura di san Junipero nella tradizione religiosa del Messico e dei paesi dell’America latina.

• L’adorazione eucaristica nella chiesa di San Nicola per le vocazioni, insieme all’equipe del CDV, dei seminaristi. Ogni mese, in parrocchie diverse della nostra Diocesi, pregheremo per nuove e sante vocazioni.

• Ho partecipato ai soci del club le belle novità emerse in Cnis, non ultima la gioia della ritrovata armonia.

Maria, madre delle vocazioni, prega per noi.

La presidente
Maria Luisa Coppola

Club di Aversa. Pubblicato il programma per il 2021

Essere comunità al tempo della pandemia

Il forzato isolamento per la triste pandemia, che si prolunga da ormai un anno, è stato vissuto con apprensione dalla nostra comunità serrana sia a livello nazionale che diocesano. Il Consiglio nazionale italiano ha fermato per un anno il rinnovo degli incarichi, ha sospeso tutte le attività formative in presenza, il concorso scolastico, il premio letterario, ha rinviato a giugno 2021 il congresso nazionale. La decisione è scaturita anche dalle serie difficoltà che si sono registrate nell’ambito dei clubs, soprattutto per il decesso di soci a causa del covid. Le norme prudenziali messe in atto hanno disorientato singolarmente ogni socio, prevalgono ancora tante paure di contagio, si fa fatica a rimettere insieme il gruppo in presenza, a programmare attività future. Questo doloroso tempo che stiamo vivendo, così lungo e preoccupante per il futuro, rende incerti e confusi. Quando ad una comunità vengono impediti per decreto governativo la socialità, lo stare insieme, la condivisione fraterna, l’agape affettuosa è come togliere il meglio, l’ossigeno alla vitalità che promuove l’amicizia, primo carisma del Movimento Serra.

Di fronte al procrastinarsi di questa situazione di emergenza sanitaria, ( l’ultimo incontro in presenza risale al 29 febbraio 2020) per quest’anno sociale abbiamo optato per incontri in multimediale, su piattaforma, sul tema

“La fede non è un’idea, ma un incontro”.

  • Il martedi l’incontro di formazione spirituale , guidato dal nostro Cappellano, mons. Stefano Rega
  • La formazione sul carisma serrano è accompagnata da padre Arturo Alcantara Arcos, autore della recente biografia di San Junipero Serra.
  • Il percorso di studio delle lettere paoline è stato affidato a don Bartolo Puca, educatore del Seminario maggiore di Posillipo.
  • L’esegesi dell’enciclica “Fratelli tutti”, guidata da don Armando Nugnes, dalla pagina FB della parrocchia di San Nicola in Giugliano.
  • Le lezioni di Antropologia vocazionale della Scuola per i laici, seguite sulla pagina FB di Chiesa di Aversa.

L’annuale Convegno dell’Ufficio nazionale di pastorale vocazionale si è svolto in modalità on line dal 3 al 5 gennaio 2021: noi soci del club di Aversa lo abbiamo seguito ed apprezzato, è stata una sfida dettata dal tempo la nuova comunicazione su piattaforma, vinta per l’importanza e la profondità delle relazioni che avremo modo di approfondire singolarmente nel nostro salotto virtuale. Certamente sono mancati i momenti di fraternità, di piacevole compagnia, di dibattito in sala a viva voce, di intimità di preghiera nella veglia vocazionale. Per questa mancata relazione con i seminaristi e con gli educatori, siamo tristi, noi abituati ad intessere rapporti amicali ed affettuosi ci dobbiamo limitare ad un’email, ad una videochiamata….non sono appaganti poiché non generano affettuosità, abbracci e cordialità! Ci auguriamo di poter riprendere incontri in presenza, certamente in sicurezza, nel nostro bel Seminario che sempre abbiamo frequentato con gioia , assiduamente in ogni attività programmata anche dal CDV, come momenti di condivisione del cammino e di approfondimento delle tematiche proposte. La bella sala Guitmondo ancora riecheggia delle voci dei tanti alunni delle scuole che hanno sempre partecipato al concorso scolastico, alle lezioni della Scuola di filosofia, ai concerti ed agli spettacolo teatrali organizzati negli anni a favore della proposta vocazionale estesa ad un ampio pubblico del territorio diocesano!

Questo silenzio fa rumore – come nella canzone di Diodato – è assordante . Il temibile virus ha spazzato ogni assembramento festoso, ogni occasione di fare festa insieme, di guardarci negli occhi ed abbracciarci. Sì, siamo fratelli tutti e vogliamo davvero così sentirci, ma fatichiamo a pensare che lo saremo a distanza, chissà per quanto tempo ancora! Distanti ma uniti sempre con la preghiera, privata e comunitaria perché il Signore non si stanchi di esaudire la nostra richiesta di nuove e sante vocazioni di cui si ha grandemente bisogno. Il Signore in questo silenzio assordante è presente come non mai per asciugare le nostra lacrime e proteggerci dal male, sentiamo la sua presenza nell’Adorazione eucaristica in cui è fratello, amico e compagno della nostra vita, così tormentata e nel contempo prodiga di tanta generosa dedizione all’altro, nelle varie necessità spirituali e materiali.
Ci auguriamo di poter recitare insieme nella Cappella del Seminario la nostra preghiera delle vocazioni.

La Presidente del Serra club Aversa

Maria Luisa Coppola

Aversa, 22 gennaio 2021