Articoli

Club di Siena. Onorificenza papale al socio Francesco Ocera.

Un lungo, spontaneo e caloroso applauso da parte di tutti i soci e dei loro familiari ha salutato, durante la conviviale presso il Seminario Regionale di Montarioso, la notizia del conferimento di una prestigiosa onorificenza papale all’amico dottor Francesco Ocera componente del Consiglio Direttivo del Serra Club di Siena. Si tratta della Medaglia“
CROCE AL MERITO PRO ECCLESIA ET PONTIFICE con la quale Papa Francesco ha voluto riconoscere e premiare l’ultra quarantennale attività di amministratore che Ocera ha svolto e continua a svolgere a favore del Santuario di Santa Caterina da Siena e degli annessi hotel, Casa per ferie e Residenza d’epoca, strutture di proprietà del Seminario Arcivescovile senese.
La proposta per il conferimento dell’onorificenza è stata formulata dal Cardinale Augusto Paolo Lojudice, su segnalazione del Rettore del Santuario Mons. Benedetto Rossi che si avvale da sempre della collaborazione del nostro socio serrano, il quale sia durante la sua attività professionale(manager del Monte dei Paschi) che durante la quiescenza non ha mai lesinato tempo ed energie per conservare, valorizzare, modernizzare le storiche strutture del Santuario e delle proprietà immobiliari contigue.
L’onorificenza della Santa Sede Pro Ecclesia et Pontifice, è stata introdotta da Papa Leone XIII con una Lettera Apostolica del 1888, per commemorare il suo cinquantesimo anno di sacerdozio. Oggi viene conferita ai laici che si distinguono per la loro attività generosa e solidale a favore della Chiesa e del Romano Pontefice.
Il Presidente del Club senese Alberto Papi ha manifestato all’amico Francesco Ocera, a nome di tutti i componenti del sodalizio auguri e ringraziamenti in quanto il riconoscimento papale onora il Serra locale e nazionale.
Enzo Martinelli

Il Serra Club di Siena festeggia Antonio Ciacci

Il Serra Club di Siena festeggia l’amico ANTONIO CIACCI eletto (27/01/2023) Presidente dell’ORDINE degli Avvocati della Provincia di SIENA.
Antonio è stato in passato Presidente del Club senese oltre ad aver ricoperto l’incarico di Presidente Nazionale del Serra.. Tuttora assolve incarichi negli organi centrali serrani e partecipa assiduamente alla vita sociale del nostro sodalizio. La notizia è stata accolta con molto favore dalla stampa locale che ha messo in evidenza le sicure doti professionali e di comune stima già riconosciute dall’Ordine qualche tempo addietro quando gli fu concessa la medaglia d’oro per i quarant’anni di attività. Alla competenza giuridica unisce significative doti umane. Ad un fisico non eccezionale unisce la ” forza dei nervi distesi”, una profonda fede religiosa,, l”umiltà del servizio alle persone, singolari testimonianze di solidarietà sociale.  Nel club è punto di riferimento di ogni iniziativa diretta ad alimentare i contenuti del Vangelo. Tanti auguri Antonio e tante ben auguranti felicitazioni a tutti i tuoi cari familiari.
Alberto Papi
PRESIDENTE SERRA CLUB SIENA

Serra Club di Siena: La festa degli auguri

 

Dopo aver celebrato a ottobre la festa per il 40° anniversario della fondazione, il Serra Club di Siena ha organizzato il 12 dicembre u.s. una bella e lieta serata per gli auguri di Natale. La manifestazione si è svolta nella storica Certosa di Pontignano, oggi residenza e sede di studi e convegni dell’Università di Siena, un luogo appartato su una collina a pochi chilometri  dalla città, che offre anche ai nostri giorni ambienti ricchi di serena spiritualità. Per la verità non sono mancate in quella struttura anche importanti e abbastanza recenti avvenimenti politici. Lì infatti Romano Prodi riunì i capi dei partiti che diedero vita all’Ulivo e portarono il professore bolognese  alla vittoria elettorale del 1996. Un cenno storico questo che si ricollega al contenuto dell’omelia dell’arcivescovo  Paolo Augusto Lojudice che ha celebrato la Santa Messa insieme ad altri cinque sacerdoti e che ha ricordato come il Natale non deve essere solo una ricorrente celebrazione della nascita di Cristo, ma un perenne ancoraggio di ciascun cristiano alla quotidianità della propria esistenza. Dunque un richiamo permanente a testimoniare valori e atteggiamenti conformi al Vangelo, accettando con fiducia  anche “i segni” che appaiono negativi, come la rarefazione delle vocazioni sacerdotali all’insegna del “sia fatta la tua volontà”.

Il presidente del Club dr. Alberto Papi ha poi accompagnato la numerosa comitiva dei soci con i loro familiari e gli ospiti ( i rappresentanti dei tanti club service della città) nell’attiguo ristorante per la consueta ricca e festante conviviale e per il brindisi augurale finale. Da una lotteria ben organizzata  dalle signore Papi e Di maggio che hanno anche curato apprezzate composizioni floreali, sono stati ricavati fondi per aiutare i profughi presenti nella città del Palio.

Erano presenti alla festa, tra gli altri, il governatore del Distretto dr. Neri, il Presidente nazionale eletto Faralli e una folta rappresentanza del sodalizio di Montepulciano, che con la nomina del Cardinale Lojudice anche  a vescovo della diocesi di Montepulciano, Chiusi e Pienza, trova un ulteriore elemento di collegamento con gli amici del Serra di Siena.

E.M.

Festa per i 40 anni del Serra Club di Siena

Festeggiare il compleanno dei 40 anni di vita ha significato per il Serra club di Siena celebrare un lungo e ricco passato, ricordare i soci fondatori molti dei quali nelle mani della misericordia di Dio, salutare i soci attivi e le loro famiglie, fare il bilancio delle attività  svolte in questi quattro decenni e soprattutto ricaricare le pile per affrontare il futuro. Per il credente – come dice il cardinale Zuppi – la prospettiva è il futuro perché con la nostra esistenza quotidianamente gettiamo il seme, come fa il contadino, con la speranza che domani arrivino i frutti.

Poi, come in tutte le feste, ci sono le formalità, nel nostro mondo sempre abbondanti, che fanno parte di antiche tradizioni e di solidali incontri tra amici, programmati  dal nuovo Presidente del Club dr. Alberto Papi e dal suo comitato direttivo nella sala San Ansano del complesso museale del Santa Maria della Scala. Qui hanno portato i loro saluti la Presidente Nazionale dr. Paola Poli, il Vice-presidente del Serra International dr. Manuel Costa e il Presidente del Distretto 171 dr. Luciano Neri.

A seguire le relazioni di Marco Crovara, Presidente della Fondazione Junipero Serra e di don Michele Gianola, segretario dell’Ufficio Nazionale della Pastorale per le Vocazioni. Il Cardinale Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino e Vescovo di Montepulciano, Chiusi e Pienza ha infine celebrato la Santa messa nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, funzione alla quale hanno assistito anche numerosi giovani dell’Agesci.

Infine, come tutti i salmi che finiscono in gloria,il Club ha organizzato un ricco e ottimo pranzo consumato nei locali della Contrada della Selva e un’apprezzata visita alla mostra delle opere della banca Monte dei Paschi di Siena, esposte nel Museo del Santa Maria della Scala.

E.M.

Presentazione del nuovo anno sociale al Club di Siena

Il 3 ottobre u.s. ha preso il via l’anno sociale del Serra Club Siena nella sede del Seminario Regionale Pio X a Montarioso (Monteriggioni) che ospiterà le due riunioni mensili di formazione e le conviviali del sodalizio per tutta l’annata sociale.

Come ormai di consueto la cerimonia inaugurale è consistita nella celebrazione della Santa Messa  officiata dal Cappellano del Club don Claudio Rosi, Rettore del Seminario, purtroppo privo di seminaristi, un fatto che inevitabilmente sollecita la riflessione e stimola i soci del Serra ad operare con convinzione nella ricerca di strumenti idonei a favorire le vocazioni alla vita consacrata.

Nel corso della conviviale il Presidente Alberto Papi ha brevemente illustrato il contenuto del programma formativo che verrà sviluppato nei prossimi mesi e presentato le iniziative e le attività per celebrare il 16 ottobre il 40° anniversario della costituzione del Club, nonché gli appuntamenti fissati per il giorno antecedente in occasione della festa del 30° anniversario della fondazione del Serra Club di Montepulciano.

Agli appuntamenti fissati  per onorare gli avvenimenti sopra accennati sarà presente il Cardinale Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena, che ha assunto   anche la carica di vescovo delle terre poliziane, diocesi riunita a quella di Siena “in persona Episcopi”  nel corso dell’anno 2022. Assestamenti organizzativi che le gerarchie ecclesiastiche attivano per corrispondere ai mutamenti sociali, alle dinamiche demografiche ed alle esigenze del clero che però sollecitano nella comunità dei fedeli riflessione e preoccupazione. In poche decine d’anni nella provincia di Siena sono state soppresse ben 5 secolari diocesi: Chiusi, Pienza, Montepulciano Montalcino e Colle Val dìElsa, fatti che segnalano le conseguenze di una secolarizzazione che sembra inarrestabile e sollecita convinte testimonianze cristiane da parte di quanti aderiscono al Serra.

E.M.

Club di Siena. Inaugurato il nuovo anno serrano

Lunedì 27 settembre 2021, presso il Seminario Pontificio Pio XII di Montarioso, il Serra Club di Siena ha iniziato il nuovo Anno Serrano 2021-22 con la Santa Messa celebrata dal Cardinale Arcivescovo di Siena Mons. Augusto Paolo Lojudice.

Dopo la Santa Messa, il Presidente Antonio Acquaviva ha preso la parola e, dopo aver auspicato di poter continuare gli incontri in presenza, ha ricordato il tema per il nuovo Anno Serrano proposto da Paola Poli, nuovo Presidente Nazionale del Serra Club: “VIVERE LE BEATITUDINI E’ RENDERE ETERNO QUELLO CHE PASSA. E’ PORTARE IL CIELO IN TERRA”.

Il Presidente Acquaviva ha fatto una rapida introduzione dell’attività di formazione e di preghiera per il nuovo anno. A proposito del tema sulle Beatitudini, tra l’altro ha detto: “…Forse questo tema non poteva essere più appropriato in questo momento storico in cui ci sentiamo oppressi e tentati di vedere un futuro a tinte fosche e viene da chiederci: é ancora possibile oggi credere a questo annuncio di felicità rappresentato dalle Beatitudini?

Il messaggio delle Beatitudini può dare un senso pieno e più vero all’esistenza umana che si trova oggi in particolare ad affrontare la solitudine e la paura del futuro.“ (AA)

Club Siena. Festa degli auguri col nuovo cardinale

La festa degli auguri di Natale è sempre stata una tappa importante nel calendario delle attività annuali del Serra club di Siena. La ricerca di un confortevole ambiente e di una buona cucina, gli inviti ai rappresentanti degli altri numerosi sodalizi cittadini e soprattutto la volontà di dare alla cerimonia religiosa ed alla conviviale un significato  della “mission” specifica del Serra, hanno da sempre impegnato i presidenti di turno dell’associazione. ... Continua a leggere

Serra Club Siena. Apertura col botto

L’annata sociale del Serra senese ha preso il via col botto. Molte infatti le novità che hanno caratterizzato l’attività del club, storicamente, in Italia, uno dei più consistenti per numero di iscritti.

Prima novità: il prof. Antonio Acquaviva, già docente universitario, ha debuttato nella carica di nuovo Presidente del sodalizio. Infatti il Presidente uscente dott. Giovanni di Maggio, chiamato a dirigere un club Rotary nella Val d’Elsa, ha terminato il proprio mandato biennale e non ha voluto beneficiare della proroga dell’incarico previsto dalla regolamentazione serrana nazionale a seguito della pandemia Covid 19. Grazie per l’attività svolta al dinamico past president Di Maggio e auguri di buon lavoro ad Antonio Acquaviva i cui fratelli da sempre sono impegnati nei club serrani di Bari e Bologna.... Continua a leggere

Club Siena. Riunione Formativa e di Preghiera in Videoconferenza in Pandemia da Coronavirus

L’Emergenza Sanitaria “ Pandemia da Coronavirus”  in corso in Italia e nel Mondo ha costretto la popolazione  a stare in casa per via del lockdown ed ha indotto ampie fasce di persone  ad utilizzare, spesso per la prima volta, strumenti digitali che consentono di collegarsi con il mondo esterno, anche per proseguire la propria attività. Questi social media  svolgono un duplice ruolo sia di strumento di informazione che di mezzo di contatto con altre persone come amici, parenti, colleghi di lavoro o altri.

La pandemia da Coronavirus sta modificando inevitabilmente le nostre abitudini di vita e purtroppo continuerà a farlo, compreso il nostro atteggiamento online, con un notevole aumento dell’uso dei social media.

Dalle numerose telefonate , messaggi, Email  intercorse tra i Soci del Club Serra di Siena durante questo periodo di Quarantena si era palesemente evidenziato un senso di abbandono, isolamento, di tristezza, di voglia di Convivialità sia materiale che spirituale.

La libertà è come l’aria: ci si accorge quando comincia a mancare!... Continua a leggere

Club di Siena. Inizia il nuovo anno sociale

Lunedì 23 settembre u.s. ha preso il via l’anno sociale 2019/2020 del Serra Club di Siena, un sodalizio che si avvia a celebrare i quasi 40 anni di attività e che ha  dato e continua ad offrire bravi dirigenti agli organi nazionali del Serra. Nella tradizionale cappella della villa di Santa Regina, sede dell’Opera intestata a Bianca Piccolomini Clementini, il nuovo arcivescovo della diocesi di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino, mons. Augusto Paolo Lojiudice, ha celebrato la santa messa, durante la quale, nell’omelia, ha tracciato le linee di riferimento dell’attività formativa che verrà sviluppata fino al prossimo giugno secondo il calendario mensile messo a punto dal Presidente del club dott. Giovanni Di Maggio e dai suoi collaboratori. L’arcivescovo, proprio nel giorno in cui si venerava San Pio da Pietralcina, ha raccomandato ai soci di caratterizzare la propria vita dando testimonianza del Vangelo e di sostenere le vocazioni sacerdotali con la continua preghiera. L’affollata serata si è conclusa con una ricca conviviale alla quale hanno partecipato, altre ai soci del club, molti amici invitati in rappresentanza di altri club e associazioni cattoliche.

Enzo Martinelli